Castellammare di Stabia. Dissesto idrogeologico Varano, il Governo risponde all’interrogazione della deputata Di Lauro

30 Settembre 2020 Author :  

Il Ministero dell’Ambiente ha risposto all’interrogazione parlamentare depositata dalla deputata stabiese Carmen Di Lauro circa il dissesto idrogeologico che interessa il territorio stabiese ma anche gli altri comuni ai piedi dei Monti Lattari. Un’area ritenuta critica è la collina di Varano dove oltre a sorgere abitazioni ritroviamo anche le ville di epoca Romana. Gli scavi archeologici di Castellammare di Stabia presentano oggi la più grande concentrazione di ville marittime romane ben conservate di tutto il Mediterraneo. I siti archeologici più rilevanti sono situati in prossimità delle ripide scarpate settentrionali del pianoro e sono soggetti a maggior rischio idraulico e idrogeologico: villa Arianna, villa del Pastore e villa San Marco, infatti, sono situate a ridosso o addirittura sul ciglio delle scarpate e la loro stessa stabilità strutturale è seriamente minacciata; Il Governo, e nello specifico il Ministero dell’Ambiente, ha destinato oltre 12milioni di euro alla Regione Campania, competente in materia, per interventi volti alla messa in sicurezza delle aree ritenute a rischio. Tuttavia, secondo quanto fa sapere il Ministero, la Regione non ha presentato progetti per la riqualificazione dell’area di Varano nonostante sia un’area considerata a rischio. «Ringrazio quindi il Governo per la precisa risposta. Con soddisfazione noto l’evidente impegno che questo Parlamento e questo Governo sta mostrando per questa preziosa area del territorio campano più di quanto ha fatto e sta facendo il governo Regionale che pare aver dimenticato un’area di interesse strategico e dei rischi a cui andranno incontro il territorio e la cittadinanza stabiese. Quando abbiamo presentato l’atto, era lo scorso febbraio, gli eventi meteorologici di allora avevano reso ancor più evidenti e problematici i già elevanti rischi idraulici ed idrogeologici che interessano l’area della Collina di Varano e non solo – dichiara la Deputata Di Lauro - La situazione tuttavia è peggiorata. Il mio non è allarmismo ma è una costatazione nata alla luce degli eventi atmosferici che hanno interessato nei giorni precedenti la Campania. La questione Varano è importante perché oltre alla tutela delle persone c’è da mettere al sicuro l’inestimabile patrimonio archeologico e storico di livello internazionale che rischia ogni giorno di essere danneggiato o, addirittura, andare irrimediabilmente perso o compromesso. E mi riferisco anche ai lavori per il raddoppio della linea ferroviaria EAV Castellammare di Stabia – Pompei Scavi che hanno comportato il disboscamento di parte della collina. Con riguardo a questa vicenda, penso che le istituzioni coinvolte in questi lavori dovrebbero rivalutare l’intero progetto. Siamo alle porte della stagione invernale e le piogge che accompagneranno i prossimi mesi, potrebbero avere dei risvolti ben peggiori».

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178