Sorrento. Truffe: regala cravatte scadenti in cambio 400 euro, arrestato

04 Luglio 2020 Author :  
Ha studiato la storia personale della sua vittima designata, riuscendo cosi' a mettere a segno la truffa. Ma non ha fatto i conti con la caparbieta' con cui il raggirato lo ha denunciato, fornendo agli investigatori elementi utili per individuarlo e arrestarlo. I carabinieri della Compagnia di Amalfi, con il supporto di personale della Compagnia di Napoli-Stella, hanno arrestato un 47enne di origini partenopee per truffa aggravata ai danni di un anziano. La denuncia contro di lui l'ha presentata F.A., 79 anni, ai militari dell'Arma ad Amalfi, raccontando che all'uscita dagli uffici postali della cittadina era stato avvicinato da una macchina con a bordo una persona; l'uomo alla guida lo aveva salutato, gli aveva detto di essere un suo collega quando lavorava in una nota societa' informatica di Roma dove effettivamente era stato impiegato. Dopo un lungo colloquio nel corso del quale il 47enne sembrava conoscere alcune vicende personali della vittima, il truffatore ha regalato al 'vecchio amico' alcune cravatte, da lui definite di pregevole fattura e realizzate dalla ditta della moglie. Nello stesso tempo, pero', con la scusa di aver problemi di prelievo con il proprio bancomat, il truffatore ha chiesto un prestito di 400 euro con la promessa di restituirli a breve, e, una volta ottenuto il denaro, si e' allontanato a bordo della sua macchina. Solo a quel punto, dopo aver visionato meglio le cravatte, risultate di pessima fattura, il pensionato ha compreso di essere stato raggirato. Le immagini delle telecamere pubbliche e private presenti in piazza Flavio Gioi,a nelle immediate vicinanze delle Poste, hanno permesso di 'leggere' la targa dell'auto, individuarne il proprietario e successivamente identificare l'autore del reato, peraltro denunciato in stato di liberta' solo pochi giorni prima, a Sorrento, per aver commesso lo stesso tipo di reato e con lo stesso modus operandi. Il gip di Salerno ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in regime di domiciliari nei confronti dell'indagato. La posizione dell'arrestato e' stata aggravata anche dal fatto che, al momento della notifica del provvedimento da parte delle Forze dell'ordine, con contestuale perquisizione domiciliare, sono state rinvenute altre 52 cravatte della stessa foggia e fattura di quelle usate per commettere la truffa.

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178