Stampa questa pagina

Castellammare di Stabia. Am tecnology: rifiuti illeciti e assunzioni clientelari, interrogazione parlamentare M5s

13 Aprile 2019 Author :  
"I dubbi sulla Am technology devono essere chiariti immediatamente - ha dichiarato Carmen Di Lauro deputata del Movimento 5 stelle -. Dubbi su traffici illeciti di rifiuti e sulle presunte assunzioni clientelari con la complicita' dei partiti cittadini: ad ogni tornata elettorale arrivano puntuali denunce di condizionamento del voto locale e questa deve essere l'occasione per fare chiarezza, e mostrare le responsabilita' della politica locale." La deputata ha presentato a sua firma un'interrogazione parlamentare indirizzata al ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, al ministro dell'Economia e delle Finanze e al ministro dell'Interno in seguito all'esito dei controlli nelle societa' del gruppo Am tecnology di cui fanno parte "L'Igiene urbana" e "Helios" (societa' che si occupano della raccolta rifiuti a Castellammare di Stabia) da cui sarebbe emerso che tre dipendenti della Am tecnology ed uno della Helios sono stati denunciati con l'accusa di aver trasportato e sversato rifiuti speciali pericolosi e aver dichiarato il falso nel formulario di identificazione dei materiali. "Questa vicenda non e' accettabile, si sta giocando sulla nostra pelle - ha aggiunto Carmen Di Lauro -. La terra, l'ambiente, l'acqua, l'aria sono beni primari, beni di tutti noi che dovremmo proteggere. I nostri concittadini chiedono di essere tutelati da questo gioco al massacro per questo chiediamo con forza chiarezza e trasparenza sui fatti di Castellammare di Stabia". "Quanto sta emergendo dall'ultima inchiesta delle presunte irregolarita' nell'appalto vinto per la gestione della raccolta rifiuti a Castellammare di Stabia, e' la riprova che il sistema della vecchia politica non e' tramontato affatto - ha sottolineato Teresa Manzo, deputata del Movimento 5 stelle -. Un sistema che come Movimento 5 stelle stiamo provando ad arginare da un decennio, con una rivoluzione che non puo' che essere soprattutto culturale. Un sistema contro il quale, tenuto conto dei retroscena dell'ultima indagine, e' difficile se non impossibile contrastare, ma che possiamo e dobbiamo cambiare". "E' bene fare chiarezza sui fatti gravi emersi - hanno sostenuto i consiglieri comunali di Castellammare di Stabia del Movimento 5 stelle Francesco Nappi e Laura Cuomo -. Le inadempienze delle societa' addette alla raccolta rifiuti, ricadono sulla salute e sulle tasche dei cittadini. Basti pensare che l'imposta stabiese sui rifiuti e' tra le piu' alte d'Italia".

Articoli correlati (da tag)