AdMedia

Metodi di pagamento, non solo i nuovi: il classico vaglia postale

18 Novembre 2019 Author :  

La rivoluzione del multimediale è un qualcosa che si è andato ormai ad imprimere, in modo evidente, sulle nostre vite. E si parla anche di azioni a carattere quotidiano, non soltanto di operazioni complesse: dalla lettura delle notizie all’invio di soldi fino alla gestione del proprio conto corrente. Tutto ormai segue una strada multimediale.

A fronte di ciò ci sono ancora strumenti tradizionali che non accennano a scomparire; concetti che ci accompagnano da sempre e che resistono in modo indefesso alla rivoluzione di internet. Un esempio? Parlando di pagamenti, il vaglia postale. Chi non ha mai sentito questo concetto? Si parla di uno strumento di pagamento messo a disposizione della Poste Italiane che consente di inviare o ricevere denaro. Vediamo nel concreto come funziona il vaglia postale.

Come funziona il vaglia postale

Il vaglia postale è un servizio che viene messo a disposizione da Poste Italiane per inviare o ricevere pagamenti tra due persone, anche se non abbiano un conto corrente bancario o postale. Il tutto può essere eseguito direttamente in un ufficio postale o tramite la rete.
Un vaglia postale eseguito di persona, in un ufficio postale, prevede di presentarsi presso uno sportello con documento di identità annesso e relativo modulo del vaglia postale (modulo richiedibile direttamente in ufficio postale).
Una volta compilato, il foglio va consegnato all’impiegato dell’ufficio postale insieme ai soldi da inviare. Poste Italiane avrà quindi il compito di consegnare il vaglia al beneficiario entro 2 o 3 giorni e quest’ultimo avrà 2 anni di tempo per riscuoterlo.

Storia del vaglia postale

Esiste anche un vaglia postale veloce, che prevede lo spostamento di denaro in tempo reale, molto più rapido rispetto al prodotto tradizionale. Tutto quello che la controparte dovrà fare sarà recarsi in un ufficio postale, quello più vicino al proprio domicilio, e mostrare un documento di identità: a quel punto potrà ritirare il denaro.
Uno strumento che esiste da sempre, nacque in Francia prima che in Italia sul finire del 1700, e che è arrivato nel nostro paese un paio di secoli dopo.

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2