AdMedia

Sciopero Eav, aderiscono in 61, bloccata la Circumvesuviana

06 Settembre 2019 Author :  

Sono bastati appena 61 lavoratori su un totale di 2.365 in forza all'Ente Autonomo Volturno per bloccare questa mattina quasi totalmente le linee della Circumvesuviana, lasciando appiedati migliaia di viaggiatori in molti casi in balia di informazioni ridotte all'osso. A sostenerlo, attraverso una nota, e' il presidente Eav Umberto De Gregorio, che cosi' ha commentato lo sciopero indetto oggi dal sindacato Orsa dalle 9:05 alle 13:05. A farne le spese in particolare i turisti, ai quali e' stato riservato qualche cartello (come quelli in inglese e in italiano apparsi in mattinata ad esempio a piazza Garibaldi e le indicazioni solo in italiano sugli schermi segna-orari nelle stazioni di provincia). In molti casi cittadini stranieri diretti a Pompei e Sorrento dalla stazioni intermedie hanno atteso invano per decine e decine di minuti senza ricevere alcuna informazione. La carenza di informazioni preventive e' alla base delle proteste anche dei pendolari abituali: ''Prendo il treno tutti i sacrosanti giorni - dice uno studente di Torre del Greco - e non ero informato dell'agitazione''. Ora che l'astensione non c'e', la condizione dei viaggi tra Napoli e provincia della Circumvesuviana non e' di molto migliorata: i treni da piazza Garibaldi alle principali destinazioni viaggiano tutti con enormi ritardi, come il convoglio atteso alle 14.41 e annunciato con oltre 20 minuti di ritardo. A fare il punto dello sciopero odierno e' stato proprio il presidente Eav Umberto De Gregorio: "La societa' - scrive in un comunicato stampa - e' stata interessata da uno sciopero di quattro ore indetto dal sindacato Orsa. Lo sciopero che si e' tenuto dalle ore 9:05 alle ore 13:05 e ha coinvolto sostanzialmente le linee Vesuviane che si sono quasi completamente fermate, mentre sulle linee Flegree (Montesanto-Torregaveta e Montesanto-Licola), suburbane (Napoli-Benevento e Napoli-Piedimonte Matese) e Metropolitano (Piscinola-Aversa) il servizio e' stato pressoche' regolare. Per i servizi automobilistici, invece, non vi sono state ripercussioni per le corse previste nella zona flegrea in partenza dal deposito di Agnano, per quelle previste nel Nolano in partenza dal deposito di Comiziano, per quelle previste nei comuni vesuviani costieri in partenza dal deposito di Torre Annunziata. Le corse di pertinenza del deposito di Galileo Ferraris, Ischia e Sorrento hanno subito alcune soppressioni. Su un totale di 2365 lavoratori presenti hanno aderito allo sciopero numero 61 addetti pari ad una percentuale del 2,57%".

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2