Traffico illecito di rifiuti: 12mila tonnellate smaltite illegalmente, 17 misure cautelari

08 Luglio 2020 Author :  
La guardia di finanza di Napoli, nell'ambito dell'operazione "Hercules", ha scoperto, questa mattina, oltre 12mila tonnellate di rifiuti speciali, tra indumenti usati, accessori per l'abbigliamento, pezzami da lavorazione e scarti tessili, tutte smaltite illegalmente e senza rispettare le procedure previste dalla normativa ambientale. Le fiamme gialle hanno eseguito un'ordinanza emessa dal Gip del tribunale di Napoli nei confronti di 17 persone. Tra queste: una è in carcere, 10 agli arresti domiciliari e 6 hanno l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Secondo la guardia di finanza i soggetti fanno parte di un'organizzazione criminale, operante nelle province di Napoli e Caserta, dedita alla realizzazione di un ingente traffico illecito di rifiuti speciali. Le indagini, condotte dai finanzieri di Torre Annunziata nel 2018, partirono dopo un sequestro eseguito in tredici capannoni di Pompei dove erano state ammassate 6mila tonnellate di rifiuti speciali. Secondo i finanzieri, le oltre 12mila tonnellate di rifiuti speciali venivano stoccate illecitamente, grazie anche all'ausilio di alcuni autotrasportatori, in enormi capannoni nei comuni di Napoli, Melito, Boscotrecase, Terzigno, Pompei e Castellammare di Stabia, presi in affitto da ignari proprietari ai quali l'organizzazione spesso non corrispondeva neppure il canone di locazione pattuito. Nel momento in cui i capannoni risultavano pieni venivano abbandonati con il rischio di cagionare un disastro ambientale di vaste proporzioni. Sono in corso altre perquisizioni nei confronti degli indagati e sequestri di ulteriori depositi utilizzati dal gruppo.

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178